Pierre Bittar, artista impressionista francese  
 

Pierre Bittar: French Impressionist Artist

 
 

SIAMO FORSE LE CELLULE DI DIO?
di
Pierre Bittar
18 febbraio 2013
 

Una cellula va definita «la più piccola unità di vita classificata quale vivente». E' stupendo: il corpo umano contiene circa 100 miliardi di cellule vive. Solamente per avere un'idea di ciò che significa tale numero immagini che ogni secondo Dio stia creando un essere umano. Quanti umani verrebbero creati in totale durante tre milioni di anni? Risposta: meno di 100 miliardi.

Un'altra domanda potrebbe presentarsi alla sua mente: Controlliamo questa ingente quantità di cellule del nostro corpo? La risposta è sì, in un certo modo. Per esempio quando veniamo punti da una zanzara non solo lo sentiamo ma sappiamo anche precisamente in quale zona della nostra pelle è successo questo.

È nello stesso modo che sappiamo dalle Sacre Scritture che peccando feriamo Dio. Egli soffre dal nostro peccato, molto di più quanto noi da una puntura di zanzara. Egli conosce la natura del nostro peccato e il nome di chi lo ha commesso. In altre parole, ognuno di noi ha l'anima e lo spirito collegati a Dio, proprio come sono connesse alla nostra mente le cellule nostre. Nello scoprire le nostre capacità umane capiamo meglio Chi è Dio.

Questa somiglianza è un'altra conferma del fatto che l'uomo è fatto all'immagine di Dio. In Genesi 1:26 è detto: «E Dio disse: "Facciamo l'uomo a nostra immagine..."» Tutto sommato Egli è nostro Padre, la nostra anima e il nostro spirito provengono da Lui. In Genesi 2:7 è detto: «soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.» Abbiamo in noi l'alito di Dio, quindi portiamo i suoi geni.

Peggio di una puntura di zanzara succede quando una cellula diventa cancerosa e trasforma altre cellule circostanti, creando un tumore. Se l'uomo pecca, si pente e chiede perdono, Dio lo perdonerà. Se invece l'uomo continua a peccare e induce in tentazione oppure obbliga pure altrui a peccare, senza rammarico né pentimento, condannerà alla morte eterna la propria anima e il proprio spirito.

Quando l'orgoglio dell'arcangelo Lucifero lo spinse a invidiare Dio e voler diventare come Lui, Dio avrebbe potuto perdonarlo, a patti che Lucifero si pentisse e chiedesse perdono. Lucifero invece persuase un terzo degli angeli che seguendo lui, potevano diventare simili a Dio. Ne risultò la caduta di Lucifero, che diventò Satana, e i suoi seguaci angeli delle tenebre, cioè demoni. Vennero tutti condannati alla morte eterna.

Quando le cellule formano un tumore, un chirurgo lo rimuove e lo getta nella spazzatura. Al contrario, Dio non vuole che l'uomo venga separato da Lui e scaraventato in inferno. Vuole che l'uomo rimanga in Lui, come Egli scrisse in Giovanni 15:4: «Dimorate in me, e io dimorerò in voi. Come il tralcio non può da sé dar frutto se non rimane nella vite, così neppur voi, se non dimorate in me.»  In Giovanni 15:6, disse pure:  «Se uno non dimora in me, è gettato via come il tralcio, e si secca;  cotesti tralci si raccolgono, si gettano nel fuoco e si bruciano.»

La morale di quanto sopra è che sempre dobbiamo ricordarci che siamo privilegiati e onorati dal fatto di essere figli di Dio onnipotente, Re dei re e Signore dei signori. Dobbiamo essere umili ed onorare il Suo sacro Nome con l'essere virtuosi. Dobbiamo pure astenerci dal peccato, che fa soffrire Dio. Dio ama ognuno di noi più di tutt'altra cosa che Egli ha creato. Egli dimostrò quando grande è l'amore Suo scendendo in terra quale Gesù Cristo e accettando in veste di uomo ogni possibile umiliazione, versando il Suo caro sangue sulla Croce come un agnello per lavare via tutti i nostri peccati. Volle farci diventare i nuovi Adamo ed Eva, nati dallo Spirito Santo (rinati) per così poter godere il rimanere con Lui nel Suo Regno eternamente.

------ o ------

POST SCRIPTUM

Chiunque pensi che il messaggio di sopra dovrebbe venire disseminato più ampiamente è il benvenuto a pubblicarlo in riviste, giornali, bollettini parrocchiali, ecc. «Siamo forse le cellule di Dio?» può anche essere ritrasmesso per corriere elettronico o riprodotto nelle pagine web.
 
  

Vita di nostro Signore

Introduzione 1 - L'Annunciazione 2 - La nascità di Gesù 3 - La fuga in Egitto
4 - Con i dottori nel tempio 5 - I primi 4 discepoli 6 - Le nozze di Cana 7 - Gesù risuscita il figlio della vedova
8 - Dà da mangiare a cinquemila persone 9 - L'Ultima Cena 10 - Il tradimento di Giuda 11 - L'umiliazione di Gesù
12 - Crocefissione e morte 13 - La resurrezione di Gesù 14 - L'Ascensione Spargere la parola

COMPRENDERE LA SANTISSIMA TRINITÀ
La Rivelazione della Santissima Trinità Attraverso un dipinto
La Sacra Trinità
La trinità dell'uomo adesso e in eternità
L'EBRAISMO, IL CRISTIANESIMO E L'ISLAM POTREBBERO CONCORDARE SU UN SOLO DIO?
Siamo Forse le Cellule di Dio?
CRISTO PRIMA E DOPO LA SUA INCARNAZIONE
LA MIA FEDE IN DIO
COME POSSIAMO RINASCERE?

Intervista Video Intervista alla Radio
 
  
Galleria Pierre Bittar
pagina principale