Pierre Bittar, artista impressionista francese  
 

 

19 ottobre 2011

Quadro numero 9

L'Ultima Cena

L'Ultima Cena

Matteo 26:17-29
17 Il primo giorno degli Azzimi, i discepoli si avvicinarono a Gesù e gli dissero: «Dove vuoi che ti prepariamo, per mangiare la Pasqua?».
18 Ed egli rispose: «Andate in città, da un tale, e ditegli: Il Maestro ti manda a dire: Il mio tempo è vicino; farò la Pasqua da te con i miei discepoli».
19 I discepoli fecero come aveva loro ordinato Gesù, e prepararono la Pasqua.
20 Venuta la sera, si mise a mensa con i Dodici.
21 Mentre mangiavano disse: «In verità io vi dico, uno di voi mi tradirà».
22 Ed essi, addolorati profondamente, incominciarono ciascuno a domandargli: «Sono forse io, Signore?».
23 Ed egli rispose: «Colui che ha intinto con me la mano nel piatto, quello mi tradirà.
24 Il Figlio dell'uomo se ne va, come è scritto di lui, ma guai a colui dal quale il Figlio dell'uomo viene tradito; sarebbe meglio per quell'uomo se non fosse mai nato!».
25 Giuda, il traditore, disse: «Rabbì, sono forse io?». Gli rispose: «Tu l'hai detto».
26 Ora, mentre essi mangiavano, Gesù prese il pane e, pronunziata la benedizione, lo spezzò e lo diede ai discepoli dicendo: «Prendete e mangiate; questo è il mio corpo».
27 Poi prese il calice e, dopo aver reso grazie, lo diede loro, dicendo: «Bevetene tutti,
28 perché questo è il mio sangue dell'alleanza, versato per molti, in remissione dei peccati.
29 Io vi dico che da ora non berrò più di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi nel regno del Padre mio».

È chiamata l’Ultima Cena perché fu l’ultimo pasto di Ges1u Cristo con i suoi discepoli prima del Suo arresto, la Sua morte, la Sua resurrezione e l’Ascensione al Cielo.
Fu anche il Suo ultimo pasto prima di terminare la Sua missione su terra, quella di versare il Suo sangue sulla croce per lavare tutti i peccati umani.

È nel corso di questa cena che Gesù diede speranza ai Suoi discepoli con le parole “e io preparo per voi un regno, come il Padre l'ha preparato per me, perché possiate mangiare e bere alla mia mensa nel mio regno...” (Luca 22: 29-30)
Ed è durante il medesimo pasto che Gesù diede ai Suoi discepoli un ricordo del Suo corpo e del Suo sangue, sacrificati per l’umanità intera. Più di un miliardo di cristiani celebrano l’Eucaristia nelle loro chiese seguendo le istruzioni di Gesù all’Ultima Cena.

 

 
  

Vita di nostro Signore

Introduzione 1 - L'Annunciazione 2 - La nascità di Gesù 3 - La fuga in Egitto
4 - Con i dottori nel tempio 5 - I primi 4 discepoli 6 - Le nozze di Cana 7 - Gesù risuscita il figlio della vedova
8 - Dà da mangiare a cinquemila persone 9 - L'Ultima Cena 10 - Il tradimento di Giuda 11 - L'umiliazione di Gesù
12 - Crocefissione e morte 13 - La resurrezione di Gesù 14 - L'Ascensione Spargere la parola

COMPRENDERE LA SANTISSIMA TRINITÀ
La Rivelazione della Santissima Trinità Attraverso un dipinto
La Sacra Trinità
La trinità dell'uomo adesso e in eternità
L'EBRAISMO, IL CRISTIANESIMO E L'ISLAM POTREBBERO CONCORDARE SU UN SOLO DIO?
Siamo Forse le Cellule di Dio?
CRISTO PRIMA E DOPO LA SUA INCARNAZIONE
LA MIA FEDE IN DIO
COME POSSIAMO RINASCERE?

Intervista Video Intervista alla Radio
 
  
Galleria Pierre Bittar
pagina principale