Pierre Bittar, artista impressionista francese  
 

 

 

28 settembre 2011

Quadro numero 6

Le nozze di Cana

Le nozze di Cana rappresentarono una svolta decisiva nella vita del nostro Signore Gesù Cristo. Erano molti gli invitati a quell’avvenimento mondano. Le celebrazioni di nozze, in quei tempi, potevano durare parecchi giorni. È anche importante tenere presente che per l’ospite il rimanere senza cibo o vino sarebbe stato una disgrazia pubblica.

Le nozze di Cana

Giovanni 2:1-11
1 Tre giorni dopo, ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e c'era la madre di Gesù.
2 Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli
3 Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno più vino».
4 E Gesù rispose: «Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora».
5 La madre dice ai servi: «Fate quello che vi dirà».
6 Vi erano là sei giare di pietra per la purificazione dei Giudei, contenenti ciascuna due o tre barili.
7 E Gesù disse loro: «Riempite d'acqua le giare»; e le riempirono fino all'orlo.
8 Disse loro di nuovo: «Ora attingete e portatene al maestro di tavola». Ed essi gliene portarono.
9 E come ebbe assaggiato l'acqua diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di dove venisse (ma lo sapevano i servi che avevano attinto l'acqua), chiamò lo sposo
10 e gli disse: «Tutti servono da principio il vino buono e, quando sono un pò brilli, quello meno buono; tu invece hai conservato fino ad ora il vino buono».
11 Così Gesù diede inizio ai suoi miracoli in Cana di Galilea, manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

Gesù non era sicuro che fosse giunta la Sua ora. Sua madre la Madonna, però, era fiduciosa. Sapeva che Egli era pronto, perché altrimenti non gli avrebbe detto “Non hanno più vino”, che era un appello a Lui perché facesse un miracolo. La risposta di Gesù: “Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora” era prova che Egli non era convinto. La sua risposta non era né scortese né irriverente. Nel chiamare Sua madre “Donna” usava un titolo di rispetto corrente al Suo tempo. La Madonna non fu convinta dalla risposta di Gesù che non era ancora giunta la Sua ora. E perciò disse ai servi: “Fate quello che vi dirà”. Gesù avrebbe potuto esitare in quel momento davanti alla possibilità di deludere i Suoi nuovi discepoli che si trovavano presenti (Pietro, Andrea, Giovanni, Giacomo e Filippo) qualora il miracolo fallisse. Ma senza nessuna esitazione Gesù disse ai servi “Riempite d'acqua le giare”, e il miracolo si avverò nel con le parole “Ora attingete e portatene al maestro di tavola”.

 

 
  

Vita di nostro Signore

Introduzione 1 - L'Annunciazione 2 - La nascità di Gesù 3 - La fuga in Egitto
4 - Con i dottori nel tempio 5 - I primi 4 discepoli 6 - Le nozze di Cana 7 - Gesù risuscita il figlio della vedova
8 - Dà da mangiare a cinquemila persone 9 - L'Ultima Cena 10 - Il tradimento di Giuda 11 - L'umiliazione di Gesù
12 - Crocefissione e morte 13 - La resurrezione di Gesù 14 - L'Ascensione Spargere la parola

COMPRENDERE LA SANTISSIMA TRINITÀ
La Rivelazione della Santissima Trinità Attraverso un dipinto
La Sacra Trinità
La trinità dell'uomo adesso e in eternità
L'EBRAISMO, IL CRISTIANESIMO E L'ISLAM POTREBBERO CONCORDARE SU UN SOLO DIO?
Siamo Forse le Cellule di Dio?
CRISTO PRIMA E DOPO LA SUA INCARNAZIONE
LA MIA FEDE IN DIO
COME POSSIAMO RINASCERE?

Intervista Video Intervista alla Radio
 
  
Galleria Pierre Bittar
pagina principale